Frullato di mela, avena e limone, una combinazione efficace per favorire la perdita di peso e depurare il corpo

Il frullato di mela, avena e limone è nutriente, dimagrante e detox per queste ragioni si può bere al mattino per fare il pieno di nutrienti

La combinazione di ingredienti come mela, avena e limone da miscelare insieme per la preparazione di un frullato assicura un valido sostegno per il processo di dimagrimento.

Inoltre il frullato di mela, avena e limone agisce da bevanda detox capace di assicurare una completa pulizia nel corpo. Infatti la sua azione disintossicante è valida per contrastare i radicali liberi e le tossine, nemici giurati per il corpo.

Grazie alla grande concentrazione di fibre la bevanda stimola la funzionalità intestinale ed aumenta il senso di sazietà.

Dal punto di vista nutritivo il frullato è ricco di nutrienti ed è molto gustoso. Per questo si consiglia la bevanda per iniziare bene la giornata. La ricetta è anche molto facile da preparare, visto che servono solo tre ingredienti: mela, avena e limone.

Si deve precisare poi che la mela vanta delle proprietà incredibili, assicurate in particolare da una sostanza che aiuta a combattere l’invecchiamento.

Infatti la presenza di acido ursolico nella buccia rende la mela un amico della salute del sistema muscolare che con l’invecchiamento tende ad essere carente di proteina ATF4. Questa sostanza viene prodotta proprio dall’acido ursolico.

Invece il succo di limone è efficace per perdere peso, perché disintossica il corpo, sgonfia ed aumenta la sensazione di sazietà.

Il frullato di mela, avena e limone è ideale da consumare per la prima colazione per fare la ricarica di energie e di nutrienti, tra cui le fibre.

Come si prepara il frullato di mela, avena e limone

Ingredienti:

  • 1/2 litro di acqua
  • 5 grammi di farina d’avena
  • 2 mele verdi
  • un limone

La preparazione della bevanda detox è molto facile. Si devono solo sbucciare le mele, tagliarle a pezzi e metterle nel frullatore insieme agli altri ingredienti.

Meglio non aggiungere zucchero o miele al frullato, che è già zuccherato di suo, così si evita di aggiungere delle calorie in più già assicurate dall’avena.

Dopo aver fatto lavorare il frullatore si deve controllare la consistenza della miscela. Se si preferisci una bevanda più liquida si può aggiungere più acqua oppure del ghiaccio.

Se la bevanda si consuma regolarmente al mattino per qualche giorno si possono ottenere dei risultati immediati già nella prima settimana di assunzione.

L’importante è essere costanti e seguire correttamente la preparazione del frullato. Ma anche seguire una dieta sana ed ipocalorica e fare una costante attività fisica.

  • Si può provare anche una seconda variante della ricetta che permette di rendere la bevanda ancora più nutriente. Si consiglia di aggiungere le castagne al frullato. Questo ingrediente aiuta anche ad aumentare il senso di sazietà.

Sharing is caring!

Categories

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *