15 erbe con attività antivirale che neutralizzano i virus e migliorano il sistema immunitario

Gli effetti di queste 15 erbe dalla potente attività antivirale sono stati confermati da diversi studi scientifici

Fin dai tempi antichi si usano i rimedi naturali per varie malattie, tra cui le infezioni virali, infatti ci sono tante erbe con attività antivirale. Grazie ai loro composti vegetali molte erbe aiutano a combattere i virus.

Oggi i benefici di questi rimedi green sono confermati da diversi studi che hanno appurato i benefici di queste 15 erbe dalla potente attività antivirale.

Origano

Questa pianta della famiglia Lamiaceae è nota per le sue proprietà terapeutiche da ascrivere ai suoi composti vegetali. In particolare, la pianta è ricca di carvacrolo, che assicura delle efficaci proprietà antivirali.

Nel corso di uno studio si sono isolati in provetta sia l’olio di origano che il carvacrolo isolato hanno ridotto l’attività virale dell’infezione norovirus (Murine norovirus – MNV) entro 15 minuti dall’esposizione.

Si tratta di un focus virale altamente contagioso che causa influenza gastrica negli esseri umani. È molto simile al norovirus umano e si usa negli studi perché il norovirus umano è più difficile da coltivare in laboratorio.

Inoltre l’olio di origano ed il carvacrolo hanno attività antivirale contro: l’herpes simplex (HSV-1); il rotavirus; il virus respiratorio sinciziale (RSV).

Salvia, una delle erbe aromatiche con attività antivirale

Si tratta di un’erba aromatica a lungo usata nella medicina tradizionale per trattare le infezioni virali. Infatti sono ben note le sue proprietà antivirali dovute ai safficinolidi presenti nelle foglie e nel gambo della pianta.

Dai dati di una ricerca si evince che il rimedio può combattere l’immunodeficienza da virus di tipo 1 (HIV-1), che causa l’AIDS. Si è notato che la salvia impedisce al virus di entrare nelle cellule bersaglio. La salvia è efficace anche contro il vesculovirus dell’HSV-1 e dell’Indiana.

Basilico

Le diverse varietà di basilico combattono alcune infezioni da virus. Prove di tipo scientifico hanno appurato che gli estratti di basilico dolce, ricchi di apigenina e di acido ursolico, contrastano: l’herpes, l’epatite B, l’enterovirus.

Il basilico sacro (tulsi) è in grado di aumentare l’immunità. Quindi combatte le infezioni virali. Gli studi dimostrano che l’estratto di basilico sacro aumenta il numero di cellule T helper e di cellule killer.

Finocchio

Il finocchio combatte alcuni virus come confermato da delle indagini di laboratorio. Infatti l’estratto di finocchio ha degli effetti contro i virus dell’herpes e parainfluenzali di tipo 3.

In particolare, il trans-anethole presente nel suo olio essenziale ha un’efficace azione contro i virus dell’herpes. Le ricerche sugli animali evidenziano che il finocchio potenzia il sistema immunitario e riduce l’infiammazione.

Altre erbe con attività antivirale

Aglio

Il rimedio è apprezzato dalla tradizione popolare come un antibiotico naturale ed un rimedio contro le infezioni virali.

In uno studio su soggetti con verruche causate da papilloma virus umano (HPV) si è applicato l’estratto di aglio due volte al giorno. Il trattamento ha eliminato le verruche dopo 1-2 settimane.

Alcuni studi hanno notato che l’aglio è un antivirale contro l’influenza A e B, HIV, HSV-1, polmonite virale, rinovirus. Altri dati segnalano che migliora la risposta del sistema immunitario. Questo perché stimola le cellule di difesa.

Melissa o balsamo di limone

La pianta ha virtù medicinali perché è una fonte di oli essenziali e di principi attivi dall’azione antivirale. I test rivelano che è efficace contro: l’influenza aviaria, i virus dell’herpes, l’HIV-1 e l’enterovirus 71.

Menta piperita, una delle più efficaci erbe con attività antivirale

Il rimedio vanta varie qualità, tra cui quelle curative in caso di focus virali. Nelle foglie e negli oli si concentrano tanti principi attivi, tra cui il mentolo e l’acido rosmarinico, dalle azioni antivirali ed antinfiammatorie.

Si è appurato che la pianta ha un effetto antivirale sul virus respiratorio sinciziale (RSV). Inoltre riduce i processi di flogosi nel corpo.

Rosmarino

Oltre ad essere un’erba aromatica, vanta tante virtù terapeutiche per i suoi  composti vegetali.

Infatti l’acido oleanolico è un antivirale utile contro i virus dell’herpes, dell’HIV, dell’influenza e dell’epatite. Questi dati arrivano da studi su animali e di laboratorio.

Echinacea, un rimedio che vanta una preziosa attività di tipo antivirale

La fitoterapia apprezza molto questo rimedio che favorisce la salute generale. Questo perché i fiori, le foglie, e le radici sono ricchi di virtù. Tra cui quelle benefiche in caso di infezioni virali.

Da alcune ricerche è emerso che alcune varietà di echinacea (pallida, angustifolia, purpurea) sono efficaci contro l’herpes e l’influenza.

Sambuco

Le bacche di sambuco sono utili per trattare in modo naturale le infezioni virali. In particolare, questo rimedio è benefico per l’influenza e per il raffreddore.

Uno studio sui topi ha rilevato che la replicazione del virus dell’influenza è soppressa dal rimedio, che è in grado di stimolare la risposta immunitaria. Un’altra indagine ha confermato la sua capacità di ridurre i sintomi respiratori causati da infezioni di virus.

Liquirizia

La medicina tradizionale cinese da secoli si affida a tale rimedio. Tra i suoi composti con virtù antivirali ci sono: glicicyrrhizin, liquiritigenina e glabridin.

Da alcuni test è emerso che l’estratto di liquirizia è efficace contro l’HIV, l’RSV, i virus dell’herpes, la sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV).

Astragalo

Questo rimedio popolare caro alla medicina tradizionale cinese sfrutta le virtù dell’astragalus polysaccharide (APS). Questa sostanza ha un potere immunostimolante e di tipo antivirale.

Gli studi in provetta e sugli animali dimostrano la sua efficacia contro l’herpes, l’epatite C, l’influenza aviaria H9. Altre prove scientifiche poi conferiscono ad APS una protezione sugli astrociti, le cellule nel sistema nervoso centrale.

Zenzero

Questa radice è ricca di virtù salutari e possiede anche un’impressionante attività antivirale. Secondo alcuni test, il rimedio ha effetti antivirali contro: influenza aviaria, RSV, calicivirus felino (FCV).

Alcuni composti dello zenzero (zenol e zingerone) inibiscono la replicazione dei virus. In più, impediscono ai virus di entrare nelle cellule ospiti.

Ginseng

Questa radice della famiglia Panax, usata dalla medicina tradizionale cinese, è utile contro i virus. Negli studi su animali ed in quelli di laboratorio si è testato l’estratto di ginseng rosso coreano.

Questo rimedio è benefico contro RSV, virus dell’herpes ed epatite A. Inoltre, i composti nel ginseng hanno effetti antivirali contro: l’epatite B, il norovirus, i coxsackievirus.

Tarassaco o dente di leone, tra le erbe dalla potente attività antivirale

Questa erba spontanea ha tante proprietà medicinali. Tra cui le virtù di tipo antivirali. Infatti, la scienza conferma la sua efficacia contro: l’epatite B, l’HIV e l’influenza.

Uno studio ha poi notato che il rimedio è in grado di inibire la replicazione della dengue, un virus trasmesso dalle zanzare.

Per approfondimenti:

Sharing is caring!

Categories

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *