La dieta dell’autunno, il regime alimentare per perdere 8 kg in 30 giorni e senza troppe rinunce

La dieta dell’autunno è un piano alimentare che permette di perdere peso e rimettersi in forma nel giro di un mese

Il mese di settembre ci proietta verso l’autunno, una stagione da affrontare al meglio modificando il proprio regime alimentare seguendo la stagionalità, ecco perché si raccomanda la dieta dell’autunno per perdere peso e rimettersi in forma.

Con questo piano alimentare è possibile smaltire i chili che si tendono ad accumulare quando si ritorna dopo l’estate alla solita routine.

A causa dello stress e dei ritmi frenetici si riscontrano maggiori difficoltà a dimagrire. Ma con una dieta basata sulla stagionalità di frutta e verdura è possibile riuscire a perdere fino a 8 kg in 30 giorni.

Dunque per una dieta tipicamente autunnale si consiglia il consumo di more e di altri frutti di bosco.

Infatti questo tipo di frutta offre una ricca concentrazione di vitamine A, B, C ed E. Ma nei frutti di bosco sono presenti anche tanti antiossidanti molto preziosi per la salute.

Si consiglia inoltre il consumo di pere, cachi e melograni, perché sono poveri di calorie ma ricchi di vitamine.

Non devono poi mancare la zucca ed i funghi freschi, dei prodotti della terra con poche calorie ma che hanno una preziosa fonte di sali minerali e proteine.

La dieta dell’autunno dovrebbe durare solo un mese. Infatti il piano alimentare si articola in 5 pasti che forniscono complessivamente 1300 calorie al giorno.

In modo semplice e senza troppi sforzi e rinunce, sarà così possibile perdere fino a 8 chili in un mese.

Si precisa poi che per questa dieta si raccomanda come solo condimento l’olio d’oliva. La quantità massima è di 2 cucchiaini a pranzo e 2 cucchiaini a cena. Come condimento l’olio d’oliva si deve usare crudo e non in fase di cottura.

Il piano settimanale della dieta dell’autunno

Lunedì

  • Colazione: 150 gr di macedonia con mele, pere, uva e melograno; un caffè ma senza zucchero.
  • Spuntino mattutino: 150 gr di frutti di bosco ed un tè verde non zuccherato.
  • Pranzo: passato di verdure; 180 gr di sogliola al vapore con contorno di funghi e 30 gr di pane integrale.
  • Spuntino pomeridiano: uno yogurt magro e chicchi di melograno.
  • Cena: 70 gr di riso con radicchio rosso; 200 gr di insalata verde mista con carote, sedano e cetrioli.

Martedì

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato e 30 gr di corn flakes, 2 noci ed un caffè non zuccherato.
  • Spuntino mattutino: solo un cachi.
  • Pranzo: 120 gr di carne di vitello cotta ai ferri; 200 gr di cavolfiore al vapore e 30 gr di pane integrale.
  • Spuntino pomeridiano: una pallina di sorbetto al limone e 100 gr di mirtilli; un tè verde senza zucchero.
  • Cena: 70 gr di pasta con verdure grigliate e 200 gr di insalata di radicchio.

Mercoledì

  • Colazione: 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata di prugne; una pera ed un caffè ma senza zucchero.
  • Spuntino mattutino: una pallina di sorbetto alla fragola; 100 gr di mirtilli ed un tè verde non zuccherato.
  • Pranzo: 130 gr di petto di pollo (o di tacchino) cotto ai ferri; 200 gr di carote cotte al vapore e 30 gr di pane integrale.
  • Spuntino pomeridiano: uno yogurt magro e chicchi di melograno.
  • Cena: 150 gr di insalata di mare a base di calamari, gamberi, seppie e totani; 100 gr di patate cotte al vapore e 2 pomodori.

Giovedì, il menù della dieta dell’autunno

  • Colazione: uno yogurt magro e 100 gr di mirtilli, 4 mandorle; un caffè ma senza zucchero.
  • Spuntino mattutino: solo 100 gr di fichi.
  • Pranzo: 180 gr di orata cotta al cartoccio e 250 gr di spinaci cotti al vapore; 30 gr di pane integrale.
  • Spuntino pomeridiano: 100 gr di uva ed un tè verde non zuccherato.
  • Cena: 60 gr di riso con 40 gr di prosciutto cotto e funghi; 200 gr di insalata mista.

Venerdì

  • Colazione: uno yogurt magro, 100 gr di mirtilli e 4 mandorle; un caffè ma senza zucchero.
  • Spuntino mattutino: 100 gr di uva ed un tè verde non zuccherato.
  • Pranzo: 100 gr di hamburger di manzo cotto ai ferri; 250 gr di bietole al vapore; 30 gr di pane integrale.
  • Spuntino pomeridiano: solo 100 gr di fichi.
  • Cena: 70 gr di pasta integrale con 2 cucchiai di ricotta; 200 gr di verdure grigliate.

Sabato

  • Colazione: 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata di prugne; una pera ed un caffè ma senza zucchero.
  • Spuntino mattutino: uno yogurt magro e chicchi di melograno.
  • Pranzo: 130 gr di petto di pollo ai ferri; 200 gr di funghi trifolati ed un pomodoro; 30 gr di pane integrale.
  • Spuntino pomeridiano: 150 gr di macedonia di more e mirtilli; un tè verde ma senza zucchero.
  • Cena: una frittata di 2 uova; 200 gr di lattuga e 30 gr di pane integrale.

Domenica, il menù della dieta dell’autunno

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato e 30 gr di corn flakes; 2 noci ed un caffè ma non zuccherato.
  • Spuntino mattutino: una pallina di sorbetto al limone e 100 gr di mirtilli; un tè verde non zuccherato.
  • Pranzo:150 gr di pesce spada cotto ai ferri; 250 gr di zucchine al vapore e 30 gr di pane integrale.
  • Spuntino pomeridiano: solo una pera.
  • Cena: 90 gr di bresaola; 250 gr di insalata verde mista con carote, sedano e cetrioli.

Sharing is caring!

Categories

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *