Dieta dello yogurt, il piano alimentare per un lunedì all’insegna della leggerezza

La dieta dello yogurt, da seguire solo per breve tempo, sfrutta tutte le qualità nutrizionali di questo alimento ricco di: vitamine, minerali, probiotici

La dieta dello yogurt è un regime alimentare dimagrante da seguire per breve tempo, di solito una settimana, ma in questo caso si consiglia per un solo giorno. Ma si può ripetere il menu a base di yogurt anche un paio di volte al mese.

Oltre a favorire la perdita di peso, questo alimento depura e sgonfia la pancia offrendo una buona fonte di fermenti lattici che riequilibrano la flora del colon.

Ma la sua composizione ricca di vitamine e di minerali permette anche di potenziare le nostre difese naturali. Ma ci sono altre valide strategie e i rimedi naturali per rinforzare il sistema immunitario.

Lo yogurt infatti è un booster di preziosi nutrienti a partire da: proteine digeribili, grassi e carboidrati.

Lo yogurt è una fonte eccellente di vitamine del gruppo B – macronutrienti necessari per il benessere fisiologico -, in particolare di vitamina B2 (riboflavina o lattoflavina).

Questa vitamina idrosolubile è il precursore di due coenzimi, FMN e FAD, che prendono parte a diverse reazioni cellulari.

In questo alimento è presente anche una buona concentrazione di vitamina A o retinolo. Questa vitamina partecipa al differenziamento cellulare e sostiene la funzione visiva ed il sistema immunitario.

Nello yogurt si trovano poi tanti minerali, tra cui: il calcio, il fosforo, il potassio, il magnesio, lo zinco. Nello specifico è una fonte importante di calcio e fosforo, coinvolti nella mineralizzazione ossea.

Spesso si trascura che questo alimento è ricco d’acqua quindi favorisce l’idratazione corporea, riducendo così il rischio di disidratazione.

La dieta dello yogurt punta ad accrescere i suoi effetti benefici attraverso l’abbinamento a dei cibi furbi: i cereali integrali, la frutta secca, le verdure fibrose.

Dieta dello yogurt

Gli esperti in nutrizione consigliano di consumare regolarmente lo yogurt al naturale, non zuccherato e biologico.

Anche se la migliore scelta è la variante di yogurt probiotico arricchita da batteri probiotici e di prebiotici.

In quanto alimento “vivo” viene fermentato da ceppi batterici, si tratta dei lattobacilli che aiutano il nostro intestino a trasformare il cibo ma anche ad assimilare in modo corretto i nutrienti.

Invece i prebiotici sono essenzialmente le fibre che assicurano nutrienti alla flora intestinale.

La dieta dello yogurt standard prevede 2 giornate modello, delle quali: la prima ripetuta una sola volta e la seconda ben 4 volte.

Invece questa versione si consiglia solo per un giorno quando si ha la necessità di depurarsi ed alleggerirsi. Ad esempio si suggerisce come lunedì light dopo un fine settimana di eccessi a tavola.

Il piano alimentare per un lunedì light

Al risveglio: 1 bicchiere di acqua con il succo di un limone.

Colazione: 1 yogurt magro al naturale con un cucchiaio di cereali integrali senza zucchero.

Spuntino: una tazza di tè verde non zuccherato e 4 mandorle.

Pranzo: 1 yogurt magro al naturale, un piatto di insalata mista condita con succo di limone, pepe ed un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Spuntino pomeridiano: 2 cucchiai di yogurt magro al naturale e 4 mandorle non tostate.

Cena: 50 grammi di riso integrale in insalata con verdure fresche, un piatto di cetrioli in salsa tzatziki, 1 banana.

 

Sharing is caring!

Categories

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *