Come trasformare i tuoi pensieri negativi in pensieri positivi. Le tecniche più efficaci suggerite dagli esperti

Il nostro modo di pensare condiziona la sfera emotiva e le azioni, per questo è importante trasformare i pensieri negativi in positivi

I nostri pensieri influenzano le emozioni ma anche le azioni, questo emerge soprattutto quando si hanno dei pensieri negativi, perciò è importante trasformare la negatività in pensieri positivi.

Per riuscire a fare ciò, la prima cosa da fare è sviluppare la giusta consapevolezza. Ossia fermarsi a pensare per analizzare i pensieri negativi. Il primo step è quindi rendersi conto che spesso si tratta di esagerazioni.

Il laboratorio di neuroimaging dell’Università della California ha evidenziato che ognuno di noi ha fino a 70.000 pensieri al giorno. La grande maggioranza di essi sono negativi.

Per contrastare questa loro presenza invadente bisogna accettare i pensieri negativi e trasformarli.

Una strategia chiave per trasformare i pensieri negativi in positivi è saperli riconoscere.

I pensieri negativi non devono essere taciuti. Ma si devono accettare così come sono. Dopo che si sono intercettati, si devono trasformare.

Come trasformare i pensieri negativi in positivi

I pensieri negativi spesso non sono davvero reali, ma il loro effetto può essere nocivo.

Ecco perché è decisivo trasformare i pensieri negativi in positivi. Così si può invertire il loro impatto sfavorevole sulla salute.

Un simile cambio di visuale è uno strumento di sopravvivenza utile per ridurre il carico di ansia.

Per liberarsi da un pensiero negativo basta eseguire un semplice esercizio: pensare il suo contrario.

Anche se questo meccanismo sembra alquanto semplice oppure assurdo, in realtà aiuta a pensare in modo più costruttivo.

Infatti l’ottimismo ha un grande impatto sul modo di pensare e vivere. Inoltre permette di non risentire degli effetti dello stress.

Quindi quando si pensa di non riuscire a fare qualcosa oppure di affrontare una situazione, si dovrebbe cambiare pensiero. La negatività trasformata in positività suona così: “so bene quello che devo fare”.

Se si ha un pensiero negativo quale “non faccio mai le cose per bene, sono un/a perdente” lo si dovrebbe cambiare. Meglio pensare in modo più positivo: “fare errori è normale, da essi possono imparare a migliorare”.

Sharing is caring!

Categories

Comments are closed.